Photonic Extreme Learning Machine: from neuromorphic computing to universal optical interpolant, strain gauge sensor and cancer morphodynamic monitor

PELM

Finanziamento del: MUR  
Calls: PRIN2017
Data inizio: 2019-08-29  Data fine: 2023-08-28
Budget totale: EUR 832.000,00  Quota INO del budget totale: EUR 261.174,00
Responsabile scientifico: Lorenzo Pavesi    Responsabile scientifico per INO: Gagliardi Gianluca

Principale Organizzazione/Istituzione/Azienda assegnataria: Università di trento

altre Organizzazione/Istituzione/Azienda coinvolte:

altro personale INO coinvolto:

Avino Saverio
Giorgini Antonio


Abstract: Il progetto PELM mira a sviluppare nuovi dispositivi fotonici per il “machine learning”. All’interno di una singola architettura di calcolo neuromorfico, vengono utilizzate e ottimizzate diverse piattaforme per determinati compiti in base alle specifiche caratteristiche. Partendo da un comune algoritmo, attraverso una rete neurale, vengono realizzati sistemi di principio altamente innovativi quali: sequenza di risonatori ottici a micro-anelli integrati in silicio, metasuperfici di nanofili per sintesi di funzioni ottiche arbitrarie, risonatori “whispering gallery” liquidi, risonatori sferici biologici. La combinazione unica dei diversi dispositivi con la rete neurale e gli effetti di interazione luce materia (scattering, variazione di polarizzazione, assorbimento, risonanze) consentono di realizzare prototipi di “learning machines” di grande sensibilità, aprendo nuove frontiere per le applicazioni AI alla diagnostica bio-medicale, alla guida autonoma e alle telecomunicazioni