Esperimenti

Caratterizzazione di nuovi materiali per sorgenti a stato solido

Il gruppo si occupa principalmente di materiali innovativi a stato solido per sorgenti coerenti ed incoerenti. In particolare vengono eseguite ricerche e caratterizzazioni di laser a stato solido nel vicino infrarosso. Gli ospiti che vengono attivati con gli ioni di terre rare Yb<sup>3+</sup> e Nd<sup>3+</sup> sono cristalli o ceramiche trasparenti di varia provenienza. In particolare sono stati caratterizzati in energia, rendimento incrementale (slope efficiency), effetti di lente termica, tuning range ed effetti di depolarizzazione da stress della radiazione laser i seguenti mezzi attivi: Yb:YLF, Yb:YAG, Yb:Lu<sub>2</sub>O<sub>3</sub>, Yb:Sc<sub>2</sub>O<sub>3</sub>, Yb:LuAG etc. e Nd:YAG, Nd:glass, Nd: Lu<sub>2</sub>O<sub>3</sub>, Nd:Y<sub>2</sub>O<sub>3</sub> etc. Laddove i cristalli erano otticamente isotropi sono state cresciute e caratterizzate anche le ceramiche corrispettive. Recentemente una parte delle ricerche si è sviluppata attorno ai fosfori per illuminotecnica per convertire efficacemente i led blu in luce bianca. Tale ricerca si sta concentrando sull’eventuale possibilità di eliminazione delle terre rare da tali composti. Un’altra ricerca svolta nel gruppo riguarda l’applicazione delle sorgenti laser per uso LIDAR in ambito ambientale con particolare riguardo al monitoraggio della vegetazione e dei composti nocivi dispersi.